Burger di carote viola con formaggio veg e spinaci

carote viola
foto: rosmarinonews.it

Carote viola – il loro colore originale

Siamo così abituati a veder nei supermercati e nei banchi dei mercati questi accesi toni di arancione che associamo alle carote; ma in realtà questa “pianta infestante” originariamente era viola.

Nel XIII secolo gli olandesi attraverso una serie di incroci speciali, riuscirono a farla diventare arancio, proprio in onore della casate Reale degli Orange. La carota è un ortaggio che va consumato molto spesso in quanto è ricco di  sali minerali, vitamine, carotenoidi e flavonoidi che fanno bene alla pelle e al sistema immunitario.

Le carote viola hanno una marcia in più, perchè oltre ad essere ricche di betacarotene, proprio come i mirtilli contengono elevate quantità di antociani che grazie al loro potere antiossidante contrastano i radicali liberi combattendo l’invecchiamento dei tessuti, i problemi circolatori e le infiammazioni.

Come cucinare le carote viola?

Si possono cucinare negli stessi modi di quelle arancioni, ma per ottenere il massimo beneficio dal mix di betacarotene e antociani bisogna consumarle crude in insalata oppure centrifugate con una mela.  La ricetta che vi propongo è abbastanza semplice, gustosa e adatta per un pranzo o una cena leggeri ma gustosi. Il mio bimbo li divora.

carote viola

Ingredienti

350 gr. di carote viola

150 gr. di patate

200 gr. d farina integrale

500 gr. di spianci già sbollentati

200 gr. di formaggio vegetale che fili

sale  e pepe

pangrattato

Procedimento

Dopo aver pelato e tagliato a tocchetti grossolani le carote e le patate, scolatele e schiacciatele per ottenere una ourea. Non usate il minipimer perchè il composto risulterà troppo colloso e difficile da modellare, meglio un classico schiacciapatate. Appena la purea si sarà intiepidita unire il sale e aggiungere a poco a poco la farina, fino a che l’impasto risulterà morbido, privo di grumi e compatto.

Con l’aiuto di un coppa pasta circolare (potete sbizzarrirvi), formate dei dischi con l’impasto precedentemente preparato e stendete le vostre forme su una teglia ricoperta di carta da forno.

Farcisci metà dei dischi con gli spinaci sbollentati e il formaggio vegetale, ricoprili con un altro disco e spolvera entrambi i lati con del pangrattato. Et voilà, falli scaldare in forno a 180° per una decina di minuti e negli ultimi 5 attiva la funzione grill, così la panatura si farà più croccante.

Se avete acquistato le vostre carote viola al mercato biologico e hanno quei fantastici ciuffetti verdi, conservateli per fare uno squisisto sugo per la pasta. Basta reciderli e metterli in un vaso con dell’acqua come si fa con i fiori. Io aggiungo della frutta secca, (come mandorle e noci)a cui aggiungo olio, aglio e una spruzzata di limone, metto tutto nel mixer e preparo un pesto inusuale.

Ricette Veg , , , ,
Suzanne Piana

Informazioni su Suzanne Piana

Classe 1987, di origine lecchesi nel 2008 si trasferisce a Torino per studiare Storia dell'Arte. Appasionata di cucina, design e sostenibilità detesta i cafoni che non fanno la raccolta differenziata e le persone incoerenti. Adora leggere e cucinare per le persone che ama. Multitasking per natura ha un compagno che la sostiene, un figlio di soli 6 mesi che fa troppe pernacchie e una gran voglia di di esprimersi.

Precedente E il tuo frigorifero come sta? Successivo Mangime veg, elenco produttori

Lascia un commento


*