Burrocacao vegano per labbra secche e screpolate

foto:patternpeople.com

foto:patternpeople.com

Ormai l’inverno è arrivato e le labbra iniziano a soffrire dell’aria gelida. Sono secche, screpolate e bruciacchiano, urge assolutamente un burrocacao vegano.

Cosa c’è in commercio?

Vi siete mai domandati che cosa siano e come si producono il butylparaben o l’oxybenzone o il mineral oil, la paraffinum liquidum o ancora il petrolatum contenuti nella stra grande maggioranza dei burrocacao esistenti in commercio? Le prime due sono sostanze allergizzanti che hanno azione funghicida e battericida mentre le altre sono sostanze ricavate dalla raffinazione del petrolio. E’ possibile sostituire queste sostanze con oli vegetali che hanno maggiori proprietà emolienti e idratanti dei prodotti chimici estratti dal petrolio.

Le uniche marche in commercio che garantiscono un prodotto 100% vegan sono:

Lush

burrocacao vegano

foto:lush.it

Questo è uno dei prodotti emollienti migliori; sempre da lush esistono comunque anche lip-gloss colorati che aiutano a combattere la secchezza dando però un tocco più femminile. Questo prodotto è anche utilizzabile sui bambini.

La Saponaria

foto:biobotique.it

foto:biobotique.it

Acquistabile online e consigliata da molti, realizza i prodotti su ordinazione perciò bisogna giocare d’anticipo. Questo lip-stick è a base di olio d’oliva, cera di riso e burro di Karitè, più pratico da portare in giro rispetto a quello della confezione lush.

Hurraw

burrocacao vegano

foto:hurraw.com

Il brand americano si presenta con moltissimi gusti e materie prime di qualità, acquistabili direttamente dal loro sito con delle spese di spedizione che si aggirano sui 9 dollari per 3 lip-stick e 13 dollari per una confezione da 10. On-line esistono anche dei rivenditori italiani. Ci sono gusti davvero originali come Earl grey o Semi di vaniglia o ancora Semi di caffè.

Burrocacao vegano fatto in casa

Per chi invece ama sperimentare cose nuove e vuole cimentarsi in una cosmesi casereccia ecco 2 valide alternative a quelle esistenti in commercio.

Burro di karitè + olio essenziale

burrocacao vegano

foto:mybeauty.it

Acquistate del burro di karitè che potrete utilizzare non solo per le vostre labbra ma anche per fare degli impacchi districanti ai capelli. Mescolate il burro di Karitè con qualche goccia del vostro olio essenziale preferito. Attenzione gli oli essenziali agli agrumi che contengono sostanze fotosensibilizzanti che rischierebbero di macchiare la pelle.

Burrocacao alla menta e lavanda

burrocacao vegano

Ingredienti

15 gr. di burro di cacao (la restante confezione potete usarla per qualche dolce)

15 gr. di burro di karitè

2 cucchiai di cera carnauba (che potrete riutiizzare per i vostri mobili in legno)

2 cucchiai di olio d’oliva o tea tree oil

3 ml di olio esenziale di lavanda

2 ml di olio essenziale di menta piperita

Trasferite la cera carnauba e il burro di cacao in una ciotola di vetro e fateli sciogliere nel microonde (in alternativa potete sciogliere a bagnomaria). Aggiungete al composto il burro di karitè, riposizionare il composto per il burrocacao vegano in microonde e far sciogliere. Mescolate bene il composto, aggiungete l’olio d’oliva e se vedete che inizia a solidificarsi ri-utilizzate il microonde. Aggiungete gli oli essenziali. Ora potete trasferire il composto o in un barattolino di vetro (come ho fatto io) oppure se avete una vecchia confezione di burrocacao, una volta ripulita bene dai vecchi residui potete ri-utilizzarla trasferendo il composto con un contagocce. Lasciate raffreddare completamente.

Potete arricchire la ricetta con della Vitamina E in gocce, cambiare gli oli essenziali o aggiungere della polvere colorata del vostro fard preferito per colorare leggeremente le labbra.

Potete sostituire la cera di carnauba con quella di soia, ricordate che la cera di soia è più morbida perciò ne andrà utilizzata una maggiore quantità.

Lascia un commento


*