Frittelle di Tofu e zucchine

 

Hanno un aspetto fantastico
Queste frittelle hanno un aspetto fantastico!!!

Quando l’aperitivo è vegano: frittelle di Tofu

Prima di avere mio figlio, ammetto che l’aperitivo era un rituale assodato, che si consumava nelle sere di giovedì e venerdì. Un rituale condiviso con le mie amiche più speciali e fidate,dove le bottiglie di vino e gli stuzzichini la facevano da padrone. Ricordo il mio motto “vado in palestra il mercoledì, mi sfondo di esercizi, così ho la scusa per poter mangiare e bere, devo recuperare“, che buffona se ci penso. Durante quei momenti di condivisione e convivialità le cose che più ricordo sono le risate, la musica e i discorsi improbabili di quattro ragazze che prendevano la vita con tanta, tantissima ironia. Dopo un anno con il pancione e una ovvia astinenza da alcol, ho cercato di reintrodurre ma con meno assiduità questo rituale, ma è diventato difficile, gli orari che hai con un neonato sono insostenibili e solitamente quando decidi di uscire o lui ha fame, o necessita di un cambio pannolino dell’ultimo momento oppure piange e basta e non ti va di assilare l’universo mondo con le sue grida e stai a casa rassegnata. L’importante però è non arrendersi ed è qui che l’ingegno femminile fa mostra del suo estro, infatti, ieri sera ho inaugurato un nuovo rituale con le mie amiche: l’aperitivo a casa e siccome ci tenevo tantissimo a questa pre-serata ho cucinato per loro queste fritteline di tofu e zucchine senza dir loro cosa erano!!! Quando hanno scoperto che erano vegan si sono ricredute. Le loro facce erano impagabili, è anche partita una discussione su come le papille gustative dei carnivori siano ottuse, ma forse era il vino a parlare.

Ingredienti

2 zucchine grandi

Pan grattato

semi di papavero e sesamo

1 panetto di tofu

Olio di semi d’arachide

Procedimento

Lavate e grattuggiate le zucchine, mettete in un mixer il tofu spezzettato in maniera grossolana insieme a un poco di pan grattato e un cucciaino di semi. Azionate il mixer un paio di volte per ottenere un composto modellabile. Mescolate insieme i due ingredienti e all’occorrenza aggiungete altro pan grattato. Aggiungete sale e pepe.Quando l’impasto risulta compatto potenetelo a riposare in frigorifero per 30-35 minuti. Scaldate l’olio nella padella e con l’ aiuto delle mani leggermente inumidite fate delle piccole palline che andrete a schiacciare e infine friggere su entrambi i lati.Se avanzano nessun problema, le frittelle si possono mangiare fredde con la maionese.

 

Precedente Barretta ai fiocchi d'avena, una merenda sana e nutriente Successivo Tatuaggi. Belli, alla moda... ma certificati vegan

Lascia un commento


*