Gelato esotico veg. La ricetta

hd750x421
Gelato esotico veg

Il sole si fa sempre più caldo. Una piccola golosità fresca è proprio quello che ci vuole, e aspettando le vacanze estive, si può assaggiare uno squisito gelato veg dai sapori esotici: mango, ace e frutto della passione.

Non contiene latte o prodotti di origine vegetate. È davvero facile. Oltre agli ingredienti, servono un frullatore e un contenitore adatto alle temperature del freezer.

Ingredienti per 500 g:

250 g di mango maturo

250 ml di succo all’ace

125 g di zucchero

2 frutti della passione(maracuja)

Succo di ½ limone

3 g di farina di semi di carrube

 

Procedimento:

  1. Tre ore prima mettere nel freezer il contenitore(meglio in acciaio) in cui si vorrà deporre il gelato finito.
  1. Nel frullatore, versare il succo, lo zucchero e la farina di semi di carrube(per addensare). Miscelare fino a che non si sciolgono completamente. Questa fase può essere un po’ lunga, ma con l’aiuto di un frullatore e di un cucchiaio, con cui si girerà a mano il composto, per non surriscaldare il mixer, si velocizzano i tempi.
  1. Mettere in frigo, o in freezer facendo attenzione a non farlo congelare, fino a che il liquido non sarà ben freddo.
  1. Inserire nel mixer la polpa di mango, l’interno dei 2 frutti della passione, il liquido preparato prima e il succo di limone, miscelare bene il tutto. Assaggiare per essere certi che sia abbastanza dolce, altrimenti aggiungere un po’ di zucchero.
  1. Prendere il contenitore messo in freezer all’inizio, versarci il composto e lasciarlo nel congelatore per un’ora e tirarlo fuori per miscelarlo nuovamente, a mano o con il frullatore. Questa operazione di freezer/mixer dovrà essere ripetuta in tutto tre volte.

Consiglio: se notate che la prima volta che lo togliete dal freezer, dopo 1 ora, è già troppo duro, riducete i tempi: al posto di miscelarlo ogni ora, fatelo ogni mezz’ora. Questa fase(mantecazione) è importantissima per ottenere la giusta consistenza. Rivoltare il gelato, è utile per rompere i cristalli di ghiaccio che si formano e che lo rendono tutt’altro che cremoso e per inglobare l’aria che lo farà aumentare di volume, oltre che per distribuire sempre più gli ingredienti.

Il gelato è pronto, ora potete servilo subito o lasciarlo nel freezer, ma ricordate di dargli una girata con la frusta prima di gustarlo.

Buon gelato esotico veg!

Monica Cagnoni

Precedente VeganOk, un salto cruelty free in farmacia Successivo Asfalto amico dell’ambiente

2 commenti su “Gelato esotico veg. La ricetta

  1. Monica CagnoniMonica Cagnoni il said:

    Si assolutamente, correggo subito. La farina di semi di carrube serve per addensare, la farina di carrube donerebbe un colore scuro e il gusto sarebbe inalterato; inoltre ricorda il sapore del cioccolato. Grazie Marina.

Lascia un commento


*