MUSE School, la sostenibilità si impara sui banchi di scuola

MUSE School (fonte: museschool.org)
MUSE School (fonte: museschool.org) 

Il futuro del pianeta passa attraverso i più giovani: ne sono convinte Suzy e Rebecca Amis, fondatrici della MUSE School, una speciale scuola privata californiana dove gli alunni imparano a parlare con il linguaggio della sostenibilità fin dalla più tenera età. Partendo da un interesse comune e dalla voglia di offrire un sistema di apprendimento più stimolante e al passo con i tempi, Suzy Amis, attivista ambientale, e la sorella Rebecca Amis, educatrice per bambini, hanno deciso di unire le forze in un innovativo progetto educativo a tematica ecosostenibile. Ispirandosi al Reggio Emilia Approach che si basa sul concetto di bambino come portatore di diritti e di bisogni, sulle sue potenzialità, sulla sua capacità di costruzione della conoscenza, le due sorelle hanno individuato la filosofia perfetta attorno alla quale sviluppare il loro sogno, progettando una scuola fortemente incentrata sui bisogni del XXI secolo e focalizzata sul bambino, la comunità e il pianeta.
Partendo con soli 11 allievi nel 2006, anno dopo anno la scuola è riuscita ad affermarsi come modello di eccellenza grazie alle sue innovative politiche ambientali e oggi conta ben due campus e un bacino di utenza che parte dai bambini di 2 anni ai ragazzi in età pre-universitaria.

Le sorelle Amis, fondatrici della MUSE School (fonte: malibutimes.com)
Le sorelle Amis, fondatrici della MUSE School (fonte: malibutimes.com)

Le attività della MUSE School sono volte a celebrare la comunità e l’ambiente naturale, promuovendo esperienze interculturali e adottando metodologie di apprendimento e insegnamento basate sulla collaborazione. L’obiettivo primario della scuola fondata nel 2006 è di educare le nuove generazioni all’ecologia, al rispetto per l’ambiente e all’adozione di stili di vita più sostenibili. Dall’evitare inutili sprechi di acqua all’interno del campus all’utilizzo di materiali ecologici per la costruzione della scuola stessa, passando per lo sviluppo di programmi educativi per staff, insegnanti e studenti, per la MUSE School la sostenibilità è un vero e proprio stile di vita.

La prima scuola interamente vegana.
A partire dal prossimo autunno, la scuola fondata dalle sorelle Amis diventerà completamente vegan, o meglio plant based, come amano definirla loro stesse. “Non ci si può definire ambientalisti continuando a mangiare carne”. Questa scelta è coerente con la filosofia della scuola, un centro di apprendimento senza scopo di lucro che insegna agli studenti l’ambiente, la responsabilità e la leadership.
Vegana dal 2012, Suzy Amis condivide questa filosofia di vita con il marito, il famoso regista James Cameron, dopo aver visto insieme il documentario “Forks over knives” realizzato dal regista indipendente Lee Fulkerson, che mette in luce come una dieta a base vegetale e con pochi grassi possa aiutare a controllare e combattere un gran numero di malattie degenerative. Una scelta molto consapevole, quindi, adottata per motivi di salute ma trasformatasi nel tempo in qualcosa di più profondo: il completamento di uno stile di vita volto al massimo rispetto per l’ambiente. “La connessione tra cibo e ambiente ci ha aperto gli occhi. In famiglia stiamo sperimentando tutti i benefici di questa dieta, ma l’ambiente continua a rappresentare per noi un argomento di primaria importanza”.

Francesca Cavallo

foto: malibutimes.com; museschool.org

 

Precedente Straziami ma di tofu saziami, quando il principe è... verde Successivo Bonsai Fotovoltaico: la nuova fotosintesi

Lascia un commento


*