Rimedi naturali per l’estetica

Rimedi per l'estetica
Rimedi per l’estetica

Il sole riscalda le giornate, i vestiti diventano sempre più leggeri e si mette in mostra la pelle, appesantita dalla stagione fredda. Per trattarla ci si rifugia in creme molto costose, che promettono miracoli e mantengono solo il loro prezzo.
I cosmetici acquistabili in farmacia, hanno la caratteristica di essere specifici per un problema. Se si dovesse curarne più di uno, inevitabilmente l’acquisto ricadrebbe su confezioni diverse e talvolta, per avere la massima efficacia, è consigliato l’uso di tutti i prodotti della stessa gamma. La natura, come sovente accade, viene in aiuto. Sono molti i rimedi naturali che propone, un unico articolo sconfigge più imperfezioni ed è di facile reperibilità nella maggior parte dei casi, spesso direttamente in casa. È possibile usarlo dopo che ha svolto la sua funzione primaria, un vantaggio per la salute e per il portafoglio.

Cellulite-Ritenzione Idrica-Smagliature.
Sono gli inestetismi che affliggono la maggior parte delle donne (circa 9 su 10 ne soffrono), e in minore percentuale gli uomini (circa 3/10). Eliminarli completamente non è facile. Si consiglia di bere molta acqua, meglio se unita al succo di un bel limone appena spremuto. Ha proprietà depurative e disintossicanti, aiutando così anche l’intestino. Eliminando le tossine, anche la carnagione sarà purificata, più tonica e riacquisterà un bel colore. Per avere maggiori benefici, è utile preparare una miscela naturale e certamente economica. È auspicabile utilizzare il caffè che troviamo nel filtro della moka, che altrimenti sarebbe gettato. Nel caso delle capsule o delle cialde, si possono rompere dopo l’uso recuperando la polvere.

Occorrente: fondi di caffè, sale grosso, limone e acqua.

Miscelarli insieme fino ad ottenere la consistenza desiderata. Prelevare parte del composto e frizionarlo sulla pelle (è anche uno scrub). Ricoprire la parte interessata, lasciare agire, magari avvolgendo con la pellicola le cosce o i glutei, per 20-30 minuti. Togliere l’impacco, sciacquare con getti di acqua tiepida alternata a quella fredda, per un effetto migliore. Ripetere l’applicazione 2-3 volte a settimana.

Maschera per il viso fatta in casa (foto: m.trusper.com)
Maschera per il viso homemade (foto: m.trusper.com)

Maschera per il viso.
L’epidermide sviluppa brufoli, rossori, secchezza ed altri sintomi, se non per patologie, a causa di un’alimentazione pesante e scorretta o per sbalzi di temperatura o make-up pesante. La maschera manterrà la pelle tonica, pulita in profondità e pronta per accettare meglio i raggi del sole che doneranno una perfetta abbronzatura.

  • Viso sensibile-Pelle secca

Occorrente: sale fino, olio, argilla bianca e acqua alla camomilla.

Massaggiare delicatamente sul viso, poiché il sale fino ha un’azione esfoliante, e se sfregato troppo energeticamente potrebbe irritare le più sensibili. Lasciare agire per 15 minuti e sciacquare con acqua tiepida. Utilizzarla 2-3 volte a settimana. La scelta di un tipo di olio piuttosto che di un altro deve essere compiuta in base alle loro caratteristiche:

  • d’oliva: azione idratante, per pelli molto secche
  • di jojoba: antirughe, o per contrastare qualche brufolo, o dopo la depilazione
  • di mandorle: elasticizzante, è adatto a pelli sensibili

L’argilla bianca, più delicata, ha un potere assorbente minore rispetto a quella verde, che è più aggressiva. Ogni volta che si tratta l’argilla, bisogna ricordarsi di non usare utensili in metallo poiché reagirebbero con essa, e si perderebbe l’efficacia. L’acqua alla camomilla è facile da preparare, basta lasciare in infusione una bustina di camomilla in tanta acqua quanta ne occorre per la quantità d’intruglio che si vuole preparare.

  •  Viso acneico-Pelle grassa

Occorrente: sale fino, olio essenziale di tea tree, argilla verde, limone

Stesso procedimento di prima. Il limone ha proprietà astringenti e illuminanti. Il tea tree oil, estratto dalla Malaleuca, è definito “miracoloso”. Alcuni dei suoi infiniti usi sono:

  • brufoli – applicandone una goccia direttamente sul problema
  • punture d’insetto – effetto antiprurito, disinfettante e antisettico
  • raffreddore, naso chiuso – aggiunto all’acqua bollente per respirarne i vapori
  • acne – può contrastarla se utilizzato con continuità
  • alito – nell’acqua per un collutorio naturale o nel dentifricio, dona freschezza

Crema per viso e corpo.
Una crema sia per il viso sia per il corpo esiste,  l’importante che il tipo di derma sia lo stesso. Ottima, dopo la maschera per il viso o dopo il trattamento anticellulite.

Occorrente: Aloe vera, olio (per la scelta leggere sopra)

Unirli e riporli in un contenitore per la conservazione. Utilizzare ogni volta che se ne sente il bisogno, non meno di 2-3 volte al dì.  Se si ha una cute molto screpolata, si dovrebbe scegliere l’olio di oliva, il cui effetto protettivo persiste più a lungo, rispetto all’olio di jojoba che non lascia l’effetto unto, più adatto a pelli grasse. L’aloe vera è un altro elisir di lunga vita, lo si compra in gel per il corpo o come succo per berlo. Solo alcuni dei suoi vantaggi sono:

  • Antismagliature
  • Emolliente
  • Antirughe
  • Anticaduta dei capelli
  • Cicatrizzante
  • Analgesica e antinfiammatoria quando somministrata per via orale
  • Per disturbi gastrointestinali se bevuta, quando privata dell’Aloina e dell’Aloemodina (sostanze lassative)
  • Stimola il sistema immunitario, consigliata specialmente nei cambi di stagione
bicarbonato_di_sodio greenme.it
Denti bianchi e smaglianti con il bicarbonato (fonte: greenme.it)

Denti bianchi e smaglianti.
Per un sorriso scintillante, da mostrare nelle foto delle vacanze estive, bisogna applicare sullo spazzolino un miscuglio di acqua e bicarbonato e frizionare i denti. Per una sensazione di fresco e pulito, aggiungere qualche foglia, o estratto di menta in un bicchiere d’acqua, con il quale fare risciacqui dopo l’igienizzazione dentale. Il bicarbonato è uno sbiancante naturale, ma non bisogna abusarne, siccome è un abrasivo e potrebbe nel tempo aggredire lo smalto dei denti. Dopo il trattamento iniziale, che non dovrebbe durare più di 3-4 volte nella prima settimana, usufruirne una volta al mese.

Labbra a prova di bacio.
Le labbra secche possono essere sgradevoli quando bisogna baciare l’uomo, o la donna che ha rapito il nostro cuore. C’è una soluzione anche per questo. Deporre un po’ di zucchero sulle labbra e sfregarle fra loro. Questo metodo, così dolce, permette di eliminare le pellicine tanto antiestetiche quanto dolorose. Anche qui, gli oli sono di aiuto. Scegliere quelli non pericolosi per la salute se deglutiti, in quanto è piuttosto facile che in parte sia ingerito.

Piedi lisci e profumati.
Le scarpe aperte, come sandali e infradito sono un ottimo alleato. Permettono di farli respirare, dopo essere stati imprigionati per lunghi mesi in scarpe chiuse. Talloni screpolati o unghie imperfette sono un probabile deterrente all’utilizzo di queste calzature. I piedi devono essere trattati con uno scrub, per eliminare le cellule morte, e ammorbiditi con una crema idratante. Per schiarire le unghie, invece, è buon uso applicarvi una soluzione di limone e bicarbonato. Le renderà pronte per essere mostrate al naturale, senza ricorrere allo smalto, che ha durate effimere, specialmente se a contatto con l’acqua del mare o della piscina. Un rimedio naturale per avere piedi perfetti è l’impacco alla banana.

Occorrente: polpa di banana matura, olio emolliente.

Applicare sui talloni e pulire la zona dopo 15 minuti di applicazione. Questa preparazione ha maggiori risultati se viene riscaldata leggermente.

aceto-di-mele greenme.it
Capelli morbidi, fluenti con l’aceto di mele (fonte: greenme.it)

Capelli morbidi e fluenti.
Tinte, permanenti o semplicemente il freddo alterano la lucentezza dei capelli. L’aceto di mele elimina il sebo in eccesso, ammorbidisce le fibre, contrasta la forfora e allevia il prurito dovuto ad un’eccessiva secchezza.

Come procedere:

  • Prepararsi una bottiglietta e per ogni mezzolitro di acqua aggiungere un cucchiaio di aceto
  • Procedere alla detersione come al solito: shampoo, balsamo o creme e risciacquare
  • Versare sui capelli la soluzione di aceto, e non sciacquare. L’odore sarà completamente eliminato non appena i capelli saranno asciutti, poiché evaporerà. Se, invece, si vuole dare una profumazione diversa, utilizzare alcune gocce di olio essenziale a piacimento.

Questi cosmetici hanno scadenza breve, giacché non contengono conservanti. Si consiglia di prepararli al momento, o di farne in quantità per 2-3 applicazioni. Qualsiasi sia il rimedio naturale di bellezza preferito, sarebbe bene sbizzarrirsi scegliendo ingredienti diversi in base alle loro caratteristiche e ai propri bisogni. Aggiungere essenze profumate, è una piacevole variante.

Monica Cagnoni

Precedente Come preparare il pane con la pasta madre Successivo Sostituire latte e derivati vaccini con prodotti vegetali

Lascia un commento


*