Seitan “tonnato” vegan: per un antipasto d’effetto

(ricettesenzacrudelta.com)
Un’invitante ricetta per la tavola estiva (ricettesenzacrudelta.com)

Fa caldo, avete zero voglia di mettervi ai fornelli, ma il classico melone o l’insalata russa vegan vi son già venuti a noia come antipasto da proporre ai vostri ospiti?

Niente paura, veniamo in soccorso noi con un antipasto vegan alternativo con cui stuzzicare il loro palato: il seitan “tonnato” vegan.

In realtà, come potrete ben immaginare, di tonno non ce n’è nemmeno l’ombra, ma i non vegani che lo assaggeranno faticheranno a comprenderlo, perchè, a loro detta, il gusto della salsa è molto simile a quello della versione “carnivora”.

La ricetta è molto semplice, le dosi indicate sono per sei persone.
Non servono particolari doti culinarie o molto tempo, per realizzare questo gustoso piatto.

Vi occorreranno:
750 gr di ceci lessati, 375 gr di yogurt di soia non zuccherato, 7 cucchiaini di capperi sottaceto, il succo di mezzo limone, olio extravergine di oliva q.b., a piacere 2 cucchiani di senape, 450 gr di seitan al naturale.

Innanzitutto tagliate il seitan a fettine sottili, poi rosolatele in un tegame antiaderente leggermente unto d’olio.
Disponetele su un piatto da portata e lasciatele raffreddare a temperatura ambiente.

Dedicatevi ora alla preparazione della salsa con cui andrete a ricoprirle:
frullate con il mixer i ceci, i capperi (lasciatene da parte qualcuno per la decorazione), lo yogurt, la senape ed il succo del limone. Dovrete ottenere una salsa non troppo liquida, facilmente spalmabile.

Ultimo tocco..ci siamo quasi.

Occupatevi ora di spalmare le fettine di seitan con la salsa, decorandole a piacimento con i capperi.
Riponete in frigorifero dopo aver opportunamente ricoperto il piatto con il classico cellophane per evitare che la salsa si ossidi assumendo uno spiacevole colore scuro e lasciate riposare per un paio d’ore, dopodichè il vostro seitan “tonnato” senza tonno sarà pronto per essere divorato!

                                                                                                           Norma Raimondo

Ricette Veg , , , , ,
Norma Raimondo

Informazioni su Norma Raimondo

Giornalista pubblicista, 45 anni, 28 dei quali trascorsi seguendo alimentazione esclusivamente vegetariana. Da due anni circa ho eliminato dalla mia dieta anche le uova. Ho un marito, due figli, un impiego che non è quello che sogno di fare nella vita ma di questi tempi è già qualcosa. Amo parlare, ascoltare, scrivere. Non bevo, non fumo. Ho un unico vizio: adoro leggere. Divoro generi vari, con una predilezione per le storie realmente accadute. Unica eccezione, i libri fantasy, che proprio non mi affascinano. Leggo appena posso, tenendo fede ad un motto di G. Flaubert: “ Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere”.

Precedente Il sole: un antidepressivo naturale Successivo Lo zucchero, una droga moderna?

Lascia un commento


*