Smoothies, freschi ed energetici mix vegan

Smoothie ai frutti di bosco ( fonte: www.spigoloso.com )

Cos’è e come si fa uno smoothie. La traduzione letterale della parola smoothie è “morbido” e indica una bevanda più salutare di un frullato, preparata quasi sempre senza latte, spesso con yogurt e un’aggiunta di acqua. Nella maggior parte dei casi è il drink preferito dai vegani, perché realizzato con tanti tipi di frutta o verdura grazie ad un semplice “blender”, il comune frullatore e l’aggiunta di sola acqua o latte vegetale.

Ma come si prepara un fresco smoothie estivo ora che il caldo inizia a farsi sentire? Bisogna dotarsi, come appena detto, di un frullatore o di un robot da cucina e di tanta frutta e verdura che più ci piace; più colorata è, più arricchisce il nostro smoothie di un tocco creativo oltre che di gusto. Gli smoothies sono noti per i loro colori accesi! Dovremo ritagliarci anche cinque minuti di tempo, perché lo smoothie si prepara in alcuni preziosi minuti, in cui la frutta si trasforma in bevanda e le sue proprietà vengono assimilate dal nostro corpo per entrare in circolo.

Per la tecnica non esiste un modo prestabilito: basta introdurre frutta o verdura nel robot e iniziare a mixare. Le varianti sono con gelato, per addensare, o con succhi di frutta o latte vegetale ( avena, soia, riso ) per rendere lo smoothie più liquido.

Smoothie veg (fonte: vegkitchen.com)
Smoothie veg (fonte: vegkitchen.com)

Gli ingredienti. Gli smoothie alle verdure sono un vero concentrato di vitamine ed energia, possiamo realizzarli con pomodori, carote, insalata, avocado, cetrioli ed altri vegetali. Le erbe fresche come basilico, coriandolo, menta vanno benissimo per arricchire il nostro preparato. Anche i mix di frutta e verdura, come quello di arancia e carota, sono deliziosi. Con la frutta, invece, possiamo giocare con arance, banane, fragole, pesche e molto altro.

Alcune ricette. Per iniziare bene l’estate è ottimo uno smoothie di agrumi e pesche: 240 ml di succo di arancia appena spremuta e un pezzo piccolo di scorza, una banana congelata, 40 gr di pesche a pezzi, 6 cubetti di ghiaccio; occorre frullare il tutto per godere di un concentrato fresco e gustoso.

Per chi preferisce le varianti energetiche è possibile realizzare smoothie ad alto contenuto di vitamine con mezzo avocado, una pesca, 100 ml di spremuta d’arancia, 3 cucchiai di zucchero di canna, guaranà in polvere, 5 cubetti di ghiaccio e due cucchiai di cacao amaro.

Un’altra ricetta veloce è quella per smoothie di mango e fragola: occorre passare nel mixer la polpa di un mango, sei fragole, 250 ml di nettare di albicocca e sei cubetti di ghiaccio. Questo smoothie è da servire quando il composto è ben cremoso.

E’ possibile prepararne anche con melone bianco e zenzero: 280 gr di melone bianco maturo, un cucchiaio di zenzero grattugiato, 125 ml di succo di arancia e otto cubetti di ghiaccio.

Infine, vi suggeriamo una ricetta al melone bianco e ananas. Bisogna frullare 250 ml di succo di anans, 140 gr di melone bianco dolce a pezzi, 1 cucchiaio di succo di lime e 6 cubetti di ghiaccio.

La parola chiave è shakerare, per gustare ottime bevande fresche e colorate!

Arianna Montemurro

foto: spigoloso.com, vegkitchen.com

 

Precedente Ricetta light: torta all'acqua e cioccolato Successivo Quanta acqua serve per produrre smartphone e scarpe?

Lascia un commento


*