Strudel di spinaci: reinterpretazione della ricetta austriaca

Strudel di spinaci, una tentazione davvero golosa

hj9000

Un’altro antipasto che adoro preparare durante le occasioni speciali come il Natale è lo strudel di spinaci. Non siamo a bituati a consumare molto spesso piatti a base di pasta sfoglia, per il suo alto contenuto di grassi e perchè fatico sempre a prepararla, dato che nella preparazione non c’è burro, quando la si stende molto sottile, tende a frantumarsi e così la mia pazienza.

Ingredienti per la pasta sfoglia

250 gr di farina di frumento                                                                                                                       130 ml di acqua                                                                                                                                       40 ml di olio extravergine di oliva                                                                                                              sale quanto basta

Preparazione per 1 disco di pastasfoglia

Realizzare la classica fontana sul tavolo o altro piano di lavoro. Se fosse possibile sarebbe meglio un ripiano che mantega una temperatura fredda, per facilitarvi il lavoro. Assolutamente non impastate su un tagliere di plastica. Alla fontana di farina aggiungere il sale e l’olio. Amalgamare il tutto con molta pazienza. Aggiungere l’acqua a filo piano piano, io utilizzo una piccola oliera che mi facilita il compito. Impastate fino ad ottenere un composto sodo che non si avvinghi alle vostre dita. Per fare ciò ci impiegherete 20-30 minuti ma non vi scoraggiate perchè il sapore della pasta frolla fatta in casa è favolosa differenza di quelle confezionate. Formate una palla, avvolgetela nella pellcola e lasciatel ariposare in frigo per 30 minuti.

Passati i 30 minuti, spolverate di farina il piano di lavoro e il mattarello e stendete la sfoglia andando a realizzare 1 dischi rotondo di circa 24 cm. Io realizzo un cartamodello con della carta da forno per capire se sto andando nella giusta direzione. Ricordate che il disco non deve essere perfetto, a meno che non siate maestri come Giotto.

Ingredienti farcitura

2 patate medie
250 gr di spinaci già cotti
100 gr di prezzemolo tritato fresco                                                                                                                4 scalogni tagliati molto sottili
2 cucchiai di aneto fresco tritato
130 gr. di p
omodori secchi tagliati a striscioline
Appena macinato pepe qb

Preparazione

Mettete a cuocere le patate con la buccia, una volta cotte mettetele sotto l’acqua fredda e quando sarà possibile spelatele e tagliatele a fettine sottili. Preriscaldate il forno a 200°.

In una padella saltate velocemente il prezzemolo, lo scalogno e l’aneto a fuoco medio. Ci vorrà solo un minuto. Scolate il tutto e spremetelo per bene, cercando di togliere quanta più acqua possibile. Al composto aggiungete gli spinaci.

Prendere il primo disco di pastasfoglia, adagiarlo su un foglio di carta da forno e procedere alla farcitura prima con uno strato di patate, poi con uno strato del composto di spianci, aneto, prezzemolo e scalogno ed infine aggiungere le striscioline di pomodori secchi. Spolverata di pepe. Procedere alla chiusura del rotolo, stando attenti a non far fuoriuscire il ripieno. Sigillare bene le due estremità con l’ausilio di una forchetta. Praticare delle piccole incisioni sulla superficie, in modo da ottenere 10 porzioni.
Cuocere in forno per 15 a 20 minuti, o fino a quando la pasta sfoglia risulti gonfia e dorata. Lasciare raffreddare poi tagliare le fette precedentemente segnate con un coltello affilato e servire.

Se non amate gli spinaci potete sostituirli con della rucola o del crescione o delle foglie di tarassaco.

 

 

 

Precedente Patè di fagioli bianchi e pomodorini secchi Successivo Insalata di cavolo viola, mele e uvetta

Lascia un commento


*