Tofu in salsa di sesamo

Tofu (fonte: lospillo.org)
Tofu (fonte: lospillo.org)

La ricetta di oggi, oltre ad essere gustosa, è antispreco: può essere utile anche per smaltire il pane raffermo che spesso avanza sulla nostra tavola.
Può essere servita come invitante secondo ma si presta facilmente anche ad essere scelta come piatto unico, accompagnata magari ad un’ insalata arricchita da verdurine crude di stagione.

Ingredienti e loro dosaggio.
Per realizzarla vi serviranno appunto 80 gr di pane raffermo, 20 gr di semi di sesamo, un paio di pizzichi di paprika (facoltativi curcuma, curry ed altre spezie a piacimento), 40 gr di farina di mais, un pizzico di sale, pepe q.b., 50 gr di fecola di patate o amido di mais, 100 gr di acqua fredda, 1 cucchiaio di salsa di soia, 360 gr di tofu solido tagliato  a fette.

La ricetta passo passo.

Tritate finemente il pane raffermo, quindi mescolate ad esso i semi di sesamo, la farina di mais, la paprika, il sale ed  il pepe.
Versate il tutto in un piatto fondo, mentre vi accingerete a preparare la pastella, mescolando rapidamente acqua, salsa di soia e fecola di patate.
Prendete le fette di tofu, passatele nella pastella e quindi “rotolatele” nel piatto piano con il misto di pane e spezie, agitando per rimuovere la panatura in eccesso.

Ancora pochi passi per un piatto saporito.
A questo punto, se volete un secondo “salutista”, appoggiate le fettine di tofu su una teglia foderata con carta da forno, oliatele leggermente ed infornatele a 180° fino a che vedrete la superficie dorata, avendo cura di girarle su ambo i lati per una cottura uniforme. Per un sapore ancora più deciso, potete disporre sopra di ogni fettina una foglia di salvia.

Se invece volete e potete esagerare.. abbandonate il forno in favore di una frittura in olio di oliva ben caldo, scolando il tofu con un mestolo forato prima di appoggiarlo su carta assorbente per asciugare l’olio eccedente.

Norma Raimondo

 

 

Ricette Veg , , , , , , ,
Norma Raimondo

Informazioni su Norma Raimondo

Giornalista pubblicista, 45 anni, 28 dei quali trascorsi seguendo alimentazione esclusivamente vegetariana. Da due anni circa ho eliminato dalla mia dieta anche le uova. Ho un marito, due figli, un impiego che non è quello che sogno di fare nella vita ma di questi tempi è già qualcosa. Amo parlare, ascoltare, scrivere. Non bevo, non fumo. Ho un unico vizio: adoro leggere. Divoro generi vari, con una predilezione per le storie realmente accadute. Unica eccezione, i libri fantasy, che proprio non mi affascinano. Leggo appena posso, tenendo fede ad un motto di G. Flaubert: “ Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere”.

Precedente Global Warming: Nucleare e Carboni fossili sponsor della COP21 Successivo Semi: benessere a cucchiaiate

Lascia un commento


*