Uova di Pasqua vegane. Quali marche acquistare

save-the-earth-its-the-only-planet-with-chocolate
Foto: woordup.com

La Pasqua come sinonimo del ritorno della primavera: sugli alberi nascono nuove foglie, gli uccelli costruiscono i nidi e depongono le uova. E proprio il felice costume delle uova pasquali che offriamo a bambini e ad amici, è la nostra maniera simbolica di dire: “Che bello, è tornata la primavera”. Per una Pasqua che non disdegna la tradizione ma necessita di un rinnovamento (morale), ecco che sono arrivate sul mercato le uova di cioccolato vegane.

Probios e LIPU.
Le prime uova di cioccolato vegane, prodotte a livello industriale, sono opera dell’azienda fiorentina Probios che propone 3 varianti: cioccolato con bevanda di soia, cioccolato fondente e cioccolato bianco con bevanda di soia. Le uova sono realizzate con cacao equo-solidale e all’interno hanno una sorpresa. Acquistando queste uova è possibile sostenere la LIPU – Lega Italiana Protezione Uccelli – impegnata su tutto il territorio nazionale.

moo fre
Foto: moofreechocolates.com

Il cioccolato al latte che vuole bene alle mucche.
Altra impresa che offre uova di cioccolato vegane è la Moo free, azienda inglese, leader mondiale nella produzione di prodotti senza latticini e glutine che, ho avuto modo di provare durante una pasquetta londinese in compagnia di vecchi amici. La Moo free sostituisce al latte di mucca quello di riso e il sapore resta invariato. In Italia, le uova vengono distribuite dall’associazione no-profit AgireOra Edizioni che impiega il denaro donato in progetti in difesa degli animali.

Foto:altromercato.it
Foto:altromercato.it

Altromercato e nUovo mondo.
Come ogni anno Altromercato propone la linea di uova di pasqua nUovo mondo che con i suoi prodotti provenienti da agricoltura biologica, sostiene i produttori di cacao e canna da zucchero del Paraguay e della Repubblica Dominicana. Ci sono due varianti: quella con il cioccolato al latte (non adatta ai vegani!) e quella fondente. Sono avvolti da carta di seta e contengono un regalo realizzato a mano dagli artigiani dello Sri Lanka, del Perù, dell’Indonesia) e del Nepal.

4-Easter-Egg-Marshmallow-Truffles
Foto: mothers-home.com

Uova fatte in casa.
L’alternativa all’acquisto può essere l’uovo al cioccolato fatto in casa che trovo personalmente una fantastica idea. Se si ha il tempo, può trasformarsi in nuovo modo di vivere la pasqua per tutta la famiglia; si può trasformare in un nuovo rituale pasquale, insieme ai bambini in cucina che realizzano bigliettini e decorazioni. Non è in fondo questo lo spirito della Pasqua? Non si celebrano la rinascita e il sacrificio? E quale rinascita migliore,quella di scegliere consapevolmente cosa mangiare.

Perché scegliere delle uova vegane.
Perché a livello nutrizionale il latte vegetale è vincente: non contiene colesterolo e grassi animali, e ha un ottimo apporto di proteine. Anni e anni di pubblicità sul latte alias la “colonna portante della nutrizione” non si spazzano via in un secondo ma da qualche parte bisognerà pure iniziare. Come sostiene Fernando Favilli, presidente del gruppo Probios: “È necessario individuare le giuste abitudini alimentari che possano farci stare meglio e allo stesso tempo garantire il migliore futuro su questa terra alle future generazioni. Noi lo facciamo da sempre con piccole cose: come favorire i consumi vegani, ad esempio, che non prevedono l’utilizzo di derivati degli animali come ad esempio il latte”.
Perché bisogna guardare al di là del proprio naso e iniziare a informarsi sull’impatto ambientale che ha la produzione di latte sul nostro pianeta. Perché come disse Dianne Castell : “Save the Earth…it’s the only planet with chocolate”.

Suzanne Piana

Precedente Le uova di Pasqua vegane: ricetta e confezione Successivo Colomba pasquale vegan. Ricetta e procedimento

Lascia un commento


*