Vivere Vegan: la scelta. La mostra sul veganismo a Firenze

 

locandina_A3_ok-01
Vivere Vegan: la scelta (fonte: viverevegan.org)

 

Firenze si prepara ad accogliere Vivere Vegan: la scelta, un grande contenitore di eventi che la trasformerà, dal 14 al 28 Aprile, nella capitale italiana del movimentismo antispecista.

La mostra.
Gli organizzatori, Vivere Vegan Onlus e Essere Animali, hanno concepito l’iniziativa come un viaggio che avrà suo ideale inizio e punto cardine nella mostra allestita da Progetto Vivere Vegan, che sarà ospitata, per l’occasione in forma ampliata, presso la Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi.
Fotografie, frasi e istallazioni guideranno il visitatore attraverso il percorso della presa di coscienza: “Divisa idealmente in due parti, il positivo e il negativo, il bianco e il nero, passo dopo passo, frase dopo frase, immagine dopo immagine, scoprirete un mondo nascosto” , si legge a sul sito di Vivere Vegan.
Volta, come da sottotitolo (“per gli Animali, le Persone, l’Ambiente”), ad abbracciare la globalità dei molteplici significati attribuiti alla scelta vegan, la mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19, ingresso libero.

Eventi collaterali.
Ruoterà attorno alla mostra, nell’arco dei quindici giorni, una serie di eventi e spettacoli incentrati sulla questione animale. Segnaliamo il seminario “Le ragioni del veganismo” di Luigi Lombardi Vallauri, ordinario di filosofia del diritto all’Università degli Studi di Firenze, l’incontro con la psicologa e scrittrice Annamaria Manzoni, la presentazione del libro “Proposte per un manifesto antispecista”, con l’autore Adriano Fragano.
Due seminari vedranno inoltre come relatrice Melanie Joy, autrice di “Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche” e, come ultimo appuntamento, si potrà assistere allo spettacolo teatrale “Anima Animale” di Luca De Bei.

Parteciperanno, tra gli altri, anche Roberto Politi, fondatore di Progetto Vivere Vegan, il filosofo Leonardo Caffo e i volontari dei rifugi per animali Ippoasi, Vita da cani e Rete dei Rifugi.

Il programma completo è disponibile su www.viverevegan.org.

Martina Di Franco


foto: viverevegan.org

Cultura Veg , , , , , ,
Martina Di Franco

Informazioni su Martina Di Franco

Ventenne, siciliana, studia Medicina e Chirurgia a Catania, ma si ritrova talvolta a frequentare qualche aula di Filosofia. Crede nel potere salvifico della cultura e, nonostante tutto, nel progresso umano inteso come evoluzione del pensiero. Felicemente obiettrice di crescita, è perennemente in lotta con la propria impronta ecologica e in costante ricerca di evasione artistica. Vegana non come punto di arrivo, ma come base e naturale conseguenza di una visione globale che ripudi ogni forma di sfruttamento.

Precedente La dolce Peggy cerca casa Successivo Il buon gusto del Tarassaco

Lascia un commento


*